Comunicati Stampa

 

 

SABATO 29 E DOMENICA 30 SETTEMBRE  2018

A GUASTALLA (RE)

APPUNTAMENTO CON LA XXII EDIZIONE DI “PIANTE E ANIMALI PERDUTI”

Inaugurazione sabato  29 settembre ore 10

500 espositori provenienti da tutta Italia tra vivaisti,  artigianato e prodotti dei territori

Se gli espositori rendono Guastalla un’immensa e ramificata festa della biodiversità animale e vegetale, del buon cibo e dell’artigianato sono numerosi gli appuntamenti della due giorni: incontri, convegni, concerti, visite guidate

 

 

È tutto pronto.  Sabato 29 e domenica 30 settembre ritorna nel centro storico “Piante e animali perduti”, uno degli eventi italiani di maggior successo dedicati a fiori e piante rare, mondo rurale e biodiversità. (Ingresso 4 euro www.pianteanimaliperduti).

Quest’anno la mostra-mercato, organizzata, dall’ Associazione Guastallese Gemellaggi ed Eventi a cura di Arvales Fratres - arch. Vitaliano Biondi, con il patrocinio del Comune di Guastalla, festeggia la ventiduesima edizione con 500 espositori provenienti da tutta Italia tra vivaisti, artigianato d’eccellenza e prodotti eno-gastronomici e  ancor più che nelle stagioni passate  si caratterizza per un approccio sempre più globale e contemporaneo.

Se gli espositori rendono Guastalla  un’immensa e ramificata festa della biodiversità animale e vegetale, del buon cibo e dell’artigianato di qualità  con le più importanti piazze, strade e location coinvolte, sono numerosi gli appuntamenti della due giorni. Un programma di conferenze, incontri ed eventi dal vivo, che rispecchia la suddivisione tematica della mostra,  con cui  Piante e animali perduti propone un approccio multidisciplinare.

 

Oltre  ai  due convegni:  la XVI ed. del Convegno dell’associazione RARE Razze Autoctone a Rischio Estinzione in programma sabato 29 settembre dalle 9.30 alle 13.30 a Palazzo Ducale  e  “Coltivare la città”, a Palazzo Ducale nella Sala del Camino sabato 29 settembre dalle ore  15.00 alle 18.00, ci sono interessanti conversazioni a cura dell’associazione Aia Antica. Domenica 30 settembre a Palazzo Ducale – Sala dell’Antico Portico, alle ore 10 con  di Elena Zanni e Bruno Zannoni, presidente di Garc  si parlerà di  “Luisa Spagnoli pettinava i conigli”, ossia come il perfezionamento di una tecnica antica arrivò nella cunicultura italiana dell'angora.  E lo stesso giorno (Domenica 30 settembre) a Palazzo Ducale – Sala dell’antico Portico,  alle ore 16  sempre la Zanni, presidente di Aia Antica  interverrà sul  pollaio della regina Vittoria, sulla “poultry fever” che infiammò il mondo occidentale durante l'800.  Nel Pratone -  spazio di Aia Antica sabato dalle 10 alle 12.30  si parlerà di animali utili del giardino con il fotografo Daniele Cavadini  e domenica alle ore 10  di microvita nel piatto cioè di insetti edibili per un'alimentazione sostenibile a cura di Michele e Luigi Ruggeri dell'azienda agricola “Microvita”.

Ci sarà anche l’occasione di conoscere meglio le piante che venivano considerate magiche o sacre con Fabio Bortesi – Il Tarassaco (Sabato 29 settembre Palazzo Ducale - Conversatoio), il farro, il più antico tipo di frumento coltivato,  con una conversazione  a Palazzo Ducale – Conversatoio a cura dell’ Azienda Agricola Shanti di Casina (RE)  con Nino Cioffi e Simone Bertani il 30 settembe   alle ore 10, e sempre lo stesso giorno, alle ore 15, nella Sala dell’antico portico  si potrà approfondire la storia del pane, della pasta madre, dei grani antichi e del microbiota con Francesca e Lorella Braglia (Forno Stria e Associazione Disanapianta).

 

Piante e animali perduti è una  buona occasione per  ammirare il patrimonio storico artistico di Guastalla. Lo splendido  Palazzo ducale di Guastalla, residenza dei Gonzaga, resterà aperto durante tutta la manifestazione dalle 9.00 alle 19.00 in entrambi i giorni.

Oltre alla dimora storica rinascimentale si potrà accedere alla  collezione di dipinti prima raccolti nel salone della Biblioteca Maldotti e ora visibili al  pubblico nelle sale di palazzo ducale. Le visite guidate gratuite della collezione di dipinti  e del palazzo ducale  si svolgono nei seguenti orari: 9.30 – 11.30 – 15.30 – 17.30, sia sabato che domenica.

Le due novità sono la riapertura della Torre Civica e l'inaugurazione dell'esposizione permanente "Quadreria Maldotti" al primo piano di Palazzo Ducale.

 

Fiorello Tagliavini, direttore del Teatro di Guastalla, guiderà alla visita di alcuni tra i luoghi meno conosciuti di Guastalla.  Con lui si andrà alla scoperta  di scultori come Mozzali e Dossena e di ciò che hanno lasciato alla città, di emblemi del secolo passato, di luoghi curiosi e attraenti, di angoli inaspettati e ricchi di fascino.

Sabato e domenica alle ore 10 l’appuntamento è  all’ Info Point a lato del portone di palazzo ducale. L’evento è gratuito.

 

A Piante e animali perduti ci sono sempre presentazioni di libri che affrontano tematiche in linea con gli obiettivi della manifestazione. Quest’anno  sabato 29 settembre alle ore 14 a Palazzo Ducale – Conversatoio viene presentato La Rivoluzione integrale Idee e proposte ispirate all’enciclica Laudato sì” di Giannozzo Pucci, amico fraterno delle più grandi figure dell’ecologismo mondiale dell’ultimo mezzo secolo (libreria Ed. Fiorentina). In esso si parte da un’idea di natura intesa non come oggetto che l’uomo possa modellare a suo piacimento ma come norma etica in quanto creazione divina, comunanza di uomini, animali e piante, dotata di un suo ordito preciso nel quale l’uomo è chiamato inserire la sua trama, senza stravolgerlo. Su questa base l’autore sviluppa una riflessione sul nuovo tipo di conoscenza, di politica, di economia e di diritto da cui è necessario ripartire. Per realizzare questo progetto, secondo Pucci, è necessario partire dalla tutela dei mercati locali e dal riconoscimento della centralità del ruolo degli artigiani e dei contadini per il rafforzamento della sovranità alimentare dei territori nella quale risiede la vera libertà di un popolo.

L’altro libro di cui si parlerà domenica 30 settembre, alle ore 14 sempre con Pucci è “Balconorto” ((libreria Ed. Fiorentina), un manuale di Tommaso Turchi per iniziare ad autoprodurre verdura, anche su superfici limitate. Una volta imparato a conoscere le piante giuste poche sono le regole da seguire, mentre immensa è la soddisfazione di mangiare qualcosa di sano e prodotto da noi.

 

Tornano anche  i workshop di autocostruzione sostenibile e laboratori artistici con materiali naturali dell’ Associazione Bioecoservizi con Alessandra Campanini e Annalisa Fanfoni. (p.zza Garibaldi sabato 29 settembre  e domenica 30 settembre dalle ore 15)

 

Non mancano poi i concerti. Chiude in bellezza la due giorni di Guastalla domenica 30 settembre alla  Torre civica di piazza Matteotti alle ore 18.00 il concerto  di Tiziano Sgarbi  o meglio  Bob Corn,   padre spirituale di buona parte della scena indipendente, specialmente nell’area emiliana, fondatore di Fooltribe, organizzatore  del festival indipendente Musica nelle Valli che ormai da 15 anni propone band da tutto il mondo e cantautore folk che ha il sapore di altri tempi. Un artista autentico, mai inclinato alle mode che dalla  pianura padana, ha viaggiato per tutta Europa e per gli States con la sua piccola chitarra e con le sue grandi storie.

 

A “Piante e Animali Perduti  spiccano inoltre iniziative curiose e particolari volte a far rivivere anche le tradizioni del territorio e il patrimonio immateriale.  Una di queste è dedicata al tabarro, il mantello a ruota della pianura, da nebbie e da bicicletta, ricordato anche da Cesare Zavattini con una splendida poesia (I porta ancora al tabar da li me bandi). Sabato 29 settembre, alle ore 18, in via Gonzaga con partenza dallo Spazio Arki Zapa collocato all’interno del  Palazzo Ducale, a cura di Claudio Zanini, andranno in scena le grandi ruote con  la XIV edizione della sfilata della “Confraternita del Tabarro”, associazione per la promozione e tutela del patrimonio culturale immateriale presente sul territorio. 

 

Nell’ambito  di  Piante e Animali Perduti, sabato 29 e domenica 30 settembre 2012 torna a Guastalla anche “Bric à Brac, il mercatino del tempo perduto”. Un originale mercatino dell’antiquariato e del collezionismo che attira sempre tanti curiosi e cultori di cose del passato e che si arricchisce di edizione in edizione per la gioia degli amanti dell’arte e delle cose rare. La rassegna offre di tutto un po’: dai pezzi d’antiquariato agli arredi e oggetti di design, dagli strumenti musicali alle porcellane dai quadri d’autore agli  attrezzi agricoli.

 

CAMPERISTI

sosta 44°55'27.65"N 10°39'10.95"E (4) AA Via U.Foscolo. Camper service, WC Wash, elettricità(a pagamento), pista ciclabile, illuminazione, parzialmente ombreggiata con distributore acqua refrigerata gratuita.

PIANTE E ANIMALI PERDUTI GUASTALLA (RE) 29 e 30 settembre 2018

Ingresso 4 euro. Info: www.pianteanimaliperduti.it

facebook: Piante Animali Perduti Guastalla instagram: piante_animali_perduti

 

Ufficio stampa Patrizia Paterlini tel 348 8080539 ppaterlini@alice.it pattipatr@gmail.com

 

Associazione guastallese gemellaggi ed eventi Artemio Santini tel. 335 1462200 artemiosantini@libero.it

 

UIT Informazione e Accoglienza Turistica, strada Gonzaga 37/e, Guastalla (RE), tel. 0522 839763 uit@comune.guastalla.re.it

 

Info: arch. Vitaliano Biondi – Arvales Fratres tel. 0522 922111, officinavita@gmail.com, officinageo@gmail.com  per espositori: www.pianteeanimaliperduti.it

Incontri, visite guidate e concerti 29 [...]
Documento Adobe Acrobat [115.0 KB]

Ci potete contattare a:

 

ARVALES FRATRES

Vitaliano Biondi , architetto

viale Isonzo, 20

42121 Reggio Emilia

 

telefono

+39 0522 922111

( martedì, giovedì

ore 16.00/19.00)

 

 fax

+39 0522 015154

 e-mail:

officinageo@gmail.com

www.vitalianobiondi.it

 

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© ARVALES FRATRES di Vitaliano Biondi Viale Isonzo 20 42121 Reggio Emilia